Giustina Scarchilli

 
Giustina Scarchilli

nato nel 1924
Colleferro

5 Racconti

2.2 min
Quella notte di capodanno, quando il fronte era fermo a Cassino, sentirono molti botti. Pensarono che forse era il fronte che si spostava invece erano i militari che festeggiavano. Quando la guerra finì, cominciò la paura dei militari che cercavano le donne giovani. Una notte qualcuno enrò in casa a controllare che la nonna fosse davvero anziana. E allora tutte le ragazze e le donne giovani vennero nascoste in cantina
visualizzato 8088 volte
2.7 min
Il padre di Giustina aveva trovato un mitra, fu arrestato e Giustina e la madre lo seguirono ma le obbligarono a tornare indietro; il padre fu rilasciato dopo un lungo interrogatorio. Il fratello Vincenzo era in guerra e ogni volta che arrivava una lettera era una festa. La famiglia di Giustina aveva molte provviste ma c'era gente che aveva sofferto la fame.
visualizzato 8691 volte
2.2 min
Ai tempi di Mussolini c'era il sabato fascista. Vincenzo, il fratello di Giustina quel sabato, come altre volte, non ci andò e al suo posto si presentò la madre. E pare che Mussolini disse "chiamo la mamma viene il figlio, chiamo il figlio viene la mamma"
visualizzato 8525 volte
0.8 min
Giustina ricorda che quando era giovane di pasto al giorno c'era uno solo. L'alimentazione era composta principalmente di polenta, fagioli e fave cotte.
visualizzato 8336 volte
0.7 min
Si giocava a nascondersi, ed era il solo gioco perchè non esistevano giocattoli
visualizzato 8406 volte